www.tinas.it
  Scrittura creativa Prova a indovinare Altri siti Recensioni

Autori:

Archivio poesie

Recensioni

 

POESIA

…ma seguitiamo Angelica che fugge.

Fugge tra selve spaventose e scure,
per lochi inabitati, ermi e selvaggi.
Il mover de le frondi e di verzure,
che di cerri sentia, d’olmi e di faggi,
fatto le avea con subite paure
trovar di qua di là strani viaggi;
ch’ad ogni ombra veduta o in monte o in valle,
temea Rinaldo aver sempre alle spalle.

Qual pargoletta o damma o capriuola,
che tra le fronde del natio boschetto
alla madre veduta abbia la gola
stringer dal pardo, o aprirle ‘l fianco o ‘l petto,
di selva in selva dal crudel s’invola,
e di paura triema e di sospetto:
ad ogni sterpo che passando tocca,
esser si crede all’empia fera in bocca.

Quel dì e la notte e mezzo l’altro giorno
s’andò aggirando, e non sapeva dove.
Trovossi al fine in un boschetto adorno,
che lievemente la fresca aura muove.

Dall’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto (Reggio Emilia 1474 – Ferrara 1533).

 

 

 

 

   

Segnalazioni

Un'interessante intervista a Fatema Mernissi, sociologa e studiosa dell'Islam, conosciuta anche in Italia per i suoi libri. I principali temi da lei affrontati sono gli aspetti umanistici della civiltÓ islamica, radicati nella sua storia antica; e il ruolo della donna per la democratizzazione delle societÓ musulmane.

Della vita nell'harem tratta in termini autobiografici nel suo romanzo "La terrazza proibita", trad. italiana Firenze 2000.

   

   
HOME Scrittura creativa Prova a indovinare Altri siti Recensioni